UNAMICO

To content | To menu | To search

Tag - Vergogna

Entries feed

Friday 12 September 2014

Nessuna pietà

Oggi, non solo oggi, ma in particolar modo oggi....

Continue reading...

Tuesday 26 August 2014

la sigaretta elettronica...

La sigaretta elettronica è un “grave pericolo per l’adolescente e per il feto”. Questa la posizione  dell’Organizzazione mondiale della sanità

Continue reading...

Tuesday 19 August 2014

Linkedin

io linkedin proprio non lo sopporto....

Continue reading...

Friday 8 August 2014

Dinosauri nell'era di internet

...ovvero quando un cavernicolo è delegato a prendere decisioni che influenzano il futuro e lo sviluppo della società...

Continue reading...

Saturday 2 August 2014

Smettere di criticare? Giammai!

dovremmo re-imparare a criticare ed a mettere tutto in discussione, dubitando dei dogmi cvhe ci vorrebbero proporre acriticamente.

Continue reading...

Caro imprenditòr, ghè xe crisi, xe colpa dee banche...

Ci sono delle cose che è meglio conoscere a priori, nel caso si decidesse di mettersi in proprio, diventare imprenditore, prendere in mano il proprio destino, sfidare se stessi o che dir si voglia....

Continue reading...

Monday 28 July 2014

Dammi il tuo database, ci serve.

Il pudore, il buon senso, l'intelligenza di certi "imprenditori", tutto è sfumato completamente.... tabula rasa.

Continue reading...

Tuesday 22 July 2014

il conflitto su un diritto crea profitto

Ho trovato un bellissimo POST commentato su un social network con "Il #diritto? Non serve quasi mai a un cazzo, bisogna tornare a forme diverse di gestione dei conflitti tra gli uomini"...

Continue reading...

Monday 21 July 2014

Quando il servizio funziona...

mah... ci sono cose che voi umani...

Continue reading...

Sunday 6 July 2014

Sono un cicloturista, quindi...

Io sono un cicloturista, e pertanto sono costantemente perennemente continuamente felice come una pasqua.

Continue reading...

Wednesday 28 May 2014

Ora tocca a Sorgenia (345 844011)

Nel seguito una lettera aperta a Sorgenia che pare abbia squinzagliato i call center con l'ordine di vendere, vendere, vendere...

Continue reading...

Wednesday 21 May 2014

Elezioni...again!

E' un periodaccio davvero, quello dei "candidati" (candidi di fuori e lerci dentro) che le due ultime settimane rincorrono gli elettori.

Continue reading...

Wednesday 9 April 2014

Ho visto cose che...

...voi unani non potete nemmeno immaginare....

Continue reading...

Wednesday 29 January 2014

Mattinata alle poste

Entrare in un ufficio postale è come vivere un avventura nella matrice...

Continue reading...

Monday 9 December 2013

Molestie telefoniche

Le chiamate dei call center si fanno ogni giorno più insistenti ed aggressive, persino....

Continue reading...

Tuesday 17 September 2013

Vero

La disperazione più grande che possa impadronirsi di una società è il dubbio che vivere onestamente sia inutile.

P.S. il vetro è trasparente. Ripeto: il vetro è trasparente.

Wednesday 11 September 2013

T*lecom Itaglia

"Avevo chiesto di non essere più disturbato da voi. Come mai continuate a chiamarmi?"

"Click"...

Continue reading...

Friday 28 June 2013

T*lecom italia...il titolare?

"Buongiorno, T*lecom Italia, il titolare??"...

Continue reading...

Wednesday 5 June 2013

Ufficio vendite V*dafone

L'ennesima telefonata non desiderata dall'Ufficio vendite V*dafone...

Continue reading...

Tuesday 14 May 2013

immigrati, pregiudizi e razzismo

«Generalmente sono di piccola statura e di pelle scura. Molti puzzano perché tengono lo stesso vestito per settimane. Si costruiscono baracche nelle periferie. Quando riescono ad avvicinarsi al centro affittano a caro prezzo appartamenti fatiscenti. Si presentano in 2 e cercano una stanza con uso cucina. Dopo pochi giorni diventano 4, 6, 10. Parlano lingue incomprensibili, forse dialetti. Molti bambini vengono utilizzati per chiedere l'elemosina; spesso davanti alle chiese donne e uomini anziani invocano pietà, con toni lamentosi e petulanti. Fanno molti figli che faticano a mantenere e sono assai uniti tra di loro. Dicono che siano dediti al furto e se ostacolati, violenti. Le nostre donne li evitano sia perché poco attraenti e selvatici, sia perché è voce diffusa di stupri consumati quando le donne tornano dal lavoro. I governanti hanno aperto troppo gli ingressi alle frontiere ma, soprattutto, non hanno saputo selezionare tra coloro che entrano nel paese per lavorare e quelli che pensano di vivere di espedienti o, addirittura, di attività criminali»

Fonte: Ottobre 1919. Dalla relazione dell'Ispettorato per l'immigrazione del Congresso degli Stati Uniti sugli immigrati italiani.

Ed ora confessa... non mentire a te stesso... leggendo... a chi hai pensato? Di chi pensavi si stesse parlando?

P.s. Ovidio è tornato. Ripeto Ovidio è tornato

- page 2 of 5 -