la notizia di oggi http://milano.repubblica.it/cronaca/2016/10/05/news/malori_e_ricoveri_al_pronto_soccorso_allarme_dell_ats_per_il_mal_di_sushi_-149116732/ (da prendere con le pinze vista la fonte) è l'epilogo di ciò che sostengo da tempo... il pesce crudo no! non sono una foca. 

A me piace andare a mangiare al ristorante, quando me lo posso permettere. Mi piace sedermi al tavolo con un cameriere che mi porta ciò che ordino, con i tovaglioli di stoffa, i bicchieri di vetro, magari con un buon cuoco o pizzaiolo che sia, basta che conosca le norme igieniche ed abbia la fantasia di accostare sapori e consistenze. Non mi piacciono per niente i self service, le tavole calde, gli "alliukenit"e sopratutto gli autogrill dell'autostrada. Voglio pietanze cotte e l'unica eccezzione per il crudo è per la verdura. 

A certi fighetti milanesi invece, andare dai cinesi a mangiare "cruditee"... fa molto glàm e fèscion... dementi. I ristoratori si limitano a tagliare ed impiattare, abbattendo i costi di produzione, non cucinano e pretendono pure di farsi pagare di più... dementi. E' dalla preistoria che l'uomo ha imparato a cuocere la carne... diventa più tenera e soprattutto il calore uccide eventuali batteri poco empatici con il nostro sistema digestivo. Ed ecco che questi dementi si inventano, solo per ragioni di marketing, di servire carne cruda.... in cina ed in giappone ci può stare, ma in una società dei profitti a tutti i costi, il pericolo è dietro l'angolo. Oltre ad abbattere i costi di preparazione è verosimile supporre che ci sia il solito qualcuno che esagera e pensa bene di abbattere pure i costi delle materie prime ed abbattere i costi di conservazione, ed abbattere pure i propri clienti già che c'è, non ci si fa mancare nulla, la pigrizia fa il resto. Dementi. 

Spiace un pò per quelli invece fanno le cose per bene... anzi no, non mi spiace per niente. Non mi spiace perchè ora hanno una scusa per decantare le loro abilità e qualità come scusa per aumentare i prezzi (un classico). Prova a lamentarti e ti diranno che è per la tua sicurezza (un classico). 

Manca poco, credo, che ci verranno forniti gli ingredienti in kit e dovremo cucinarceli sul posto... vedrete, già lo stanno proponendo. Praticamente ci affittano i fornelli per il tempo necessario (ma un microonde basta ed avanza) ed i margini di profitto si impennano. Da qui il passo è breve... me ne sto a casa mia, mi scelgo (o coltivo) gli ingredienti a km zero, me li cuocio e vaffanchiulo a sti commercianti della fuffa. So cosa mangio, sicuramente più sano. 

Ed il pensiero va anche a chi preferisce invece risparmiare tempo... deficienti...avete scelto uno stile di vita che vi costringe a mangiare in fretta? Poveracci. Altro che mal di sushi, qui stiamo assistendo ad un epidemia di mal di stili di vita. Ricordatevi che il SSNN della sanità è anche a carico mio brutti deficienti. Vaffanchiulo.