Si, esagerano davvero. Ieri sera ero a cena con la mia compagna, ristorante indiano. Squilla il suo cellulare. Noto immediatamente che si irrigidisce e chiede..."come ha avuto questo numero?"... sembra da un qualche modulo compilato chissà dove, chissà quando, con chissà quale consenso... strano, so che non è usa a fornire il cellulare nei moduli, anzi, di solito ne mette di inesistenti e non assegnabili, tipo 999999999 per capirci. Riaggancia alquanto seccata, non senza pregare il rompicoglioni di cancellare il numero e non chiamare mai più. Passano pochi secondi e l'esimia testa di cazzo richiama, numero con prefisso 02, milano, ma chissà da quale parte del mondo sta chiamando. Stavolta rispondo io...."Signora mi scusi ma..." non lascio il tempo di proseguire chiedendo non molto cortesemente di smetterla di chiamare e di cancellare immediatamente il numero. Sento che la testa di cazzo continua a parlare senza ascoltarmi (e francamente non ascolto nemmeo io), insistendo che ha qualcosa di importante da dirmi (importante per lui). Minaccio una denuncia per stalking telefonico ma nulla, l'esimia testa di cazzo continua a parlare sovrapponendosi ai miei tentativi di fargli cambiare idea. nulla. Metto giù di brutto alla fine, giusto per non rovinarmi del tutto la serata (già compromessa). Lo stesso numero aveva già entato qualche ora prima...una chiamata muta, di quelle che ne abbiamo già parlato qualche post fa. Ma non è un problema isolato... http://www.resapubblica.it/cronaca/il-terrorismo-telefonico-di-enel-energia-e-le-telefonate-truffa-dal-numero-0239652317/ è una truffa vera e propria. 

Ora, vorrei capire... ma quale malato del marketing ha mai pensato di suggerire agli operatori di comportrsi in questo modo? Ci sarà un responsabile no? E davvero c'è ancora qualche coglione che compra i servizi suggeriti da uno sconosciuto che chiama insistentemente, maleducatamente, inopportunamente ai numeri mobili? Ma è davvero enel energia che chiama? Non è dato sapere, occorrerebbe perdere il tempo necessario per andare alla polizia postale, parlare con qualche agente con l'atteggiamento di chi è ben consapevole dell'inutilità della denuncia che non avrà mai seguito investigativo e se ce l'avesse non darebbe alcun esito positivo. 

Ed alla fine torniamo sempre alla solita conclusione. Loro rompono i coglioni, noi siamo impotenti, le aziende serie ci rimettono. Loro vogliono venderci qualcosa e noi "un si compra nulla, via!".  Tutti i servizi ed i prodotti venduti tramite call center non vanno acquistati per nessun motivo, questa è la regola. Ed è di questi giorni la protesta degli operatori di call center in agitazione per la delocalizzazione verso paesi a minor costo del lavoro... lavoro, vabbè, se quello si può chiamare lavoro... ad ogni modo non mi fanno per niente pena, l'ho già ribadito. Sottoporsi ad una serie di collqui di selezione, dopo una laurea triennale, per fare quell'attività pagata una vera miseria, per prendersi continuamente insulti e vaffanculi.... ci vuole "coraggio", incoscenza, disperazione la cui origine andrebbe ben analizzata....comunque ben vi stà, siano a quando inizierete a pretendere tutti assieme un pò più di dignità, iniziando a coalizzarvi per essere VOI a selezionare le aziende ed imparare a DIRE DI NO! a tutti coloro che vi vorrebbero a rompere i coglioni al prossimo al posto loro. C'è sicuramente qualcosa di meglio che passare le giornate a comporre numeri di telefono e rompere le balle al mondo. Vaffanchiulo. 

P.S. So dove abiti e dove studiano i tuoi figli. Ripeto: So dove abiti e dove studiano i tuoi figli.