L'ultima ha dell'incrediiibbile. Mi chiama sta tizia che ovviamente, per evitare il classico "nograzie" automatico mi chiede di parlare col titolare che gli deve passare dei clienti.... oibòh... e chi rifiuta una proposta del genere? Il titolare sono io, ditta individuale, quindi anche l'impiegato, la donna delle pulizie, il commerciale, l'addetto alla produzione, il webmaster, l'uscere...tutto io da solo, e se me "li mandi" i clienti posso solo ringraziare.... Sentiamo un pò.... la signorina mi comunica l'offertona imperdibile..."conosce Carta xy?"... "è una tessera che attesta delle convenzioni e che permette a chi la possiede di ottenere degli sconti" e prosegue "stiamo stipulando delle convenzioni con gli studi professionali, così noi mandiamo i clienti e lei applica uno sconto..." eh??!?? cosa???? Mi metto a ridere e dicendo "Sta scherzando vero??" sento all'altro capo, mentre ripongo il ricevitore..."ma no, perchè?... click. LOL

Loro mi mandano i clienti.... non è che per caso i possessori della fantomatica tessera decidono eventualmente ed autonomamente di chiamare senza essere "mandati"?? E poi...perchè mai dovrei applicare uno sconto? mica faccio il fruttivendolo o il commerciante, non faccio offerte 3X2 e nemmeno saldi o promozioni. Sono un libero professionista e sono io che decido se accettare o meno l'incarico, mica i clienti ad ordinarmi cosa devo fare e come. Lo sconto lo faccio eventualmente (e raramente) a consuntivo e solo in particolarissime condizioni. Se il cliente si comporta educatamente, senza quell'atteggiamento dell'"io pago e tu fai quello che ti dico", se il cliente è sincero e non cerca di prendermi in giro, se il cliente ripone in me la sua fiducia e riconosce sinceramente la mia professionalità (senza smaccate ed inutili adulazioni), se il cliente è collaborativo e soprattutto se mi piace quello per cui sono incaricato di fare...solo allora concedo spontaneamente una riduzione degli onorari, perchè così mi diverto lavorando ed ottengo pure le mie soddisfazioni (che in fondo sono il sale del lavoro). Ma ridurre i miei compensi solo perchè qualcun'altro ha promesso uno sconto in base al mero possesso di un pezzetto di plastica mi pare davvero improponibile.  

Mi sembra che certe attività stiano raschiando il fondo del barile. Non si sanno più davvero cosa inventare per racimolare qualcosa. Se sono arrivati a battere a tappeto anche i liberi professionisti, allora siamo davvero alla frutta. Vorrei proprio vedere che accadrebbe se andassi dall'avvocato per una causa e al momento della richiesta di un preventivo esibire la tessera convenzionata, o vedere la faccia di un medico alla vista della tessera magica..... affidereste le sorti di un contenzioso ad un legale solo perchè vi fa lo sconto?? io no. Alla prossima. 

P.S. l'elicottero nero è nell'hangar. Ripeto: l'elicottero nero è nell'hangar.